Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

Saverio Chiti

Saverio Chiti

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

1421 poesie:



La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Sorelle

Pubblica in…

Ha una biografia…

Saverio Chiti Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Salutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


San Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Le notti del poeta
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2009, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: - Anno: 2010
ISBN: 978-88-6096-621-6


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214





Poesie più recenti
nel sito:

Sentirsi giusti

Riflessioni

Saverio Chiti

Poesia pubblicata il 28/03/2018 | 201 letture

Sentirsi giusti
Li vedi uscire dagli angoli bui
dove il sole della conoscenza
non arriva quasi mai...
Da prima spauriti, li vedi guardarsi attorno
senza che il cuore rimanga stupito
dai richiami del giorno
che danzano fra i colori dell’onnipotente io.
Li vedi alzare la testa con la schiena dritta
come spavaldi girasoli a cercare quella luce
che dona prestigio e immancabile tratto.
Sono contro ogni passato sistema
contro quell’amore in cancrena
di una società pronta a chiedere
ma mai a dare libertà e uguaglianza.
Sentirsi giusti, è il loro credo
e sono pronti a combattere
contro chiunque si metta di traverso
al loro cammino creduto vero
come se il pensiero, tutto il pensiero
non fosse che il loro
e la diversità non sia che uno sbaglio
in questo mondo fin troppo libero
di differenze assai avaro.
Io taglio, tu tagli, affinché pure loro
tagliano il destino di passati antri bui
ora troppo illuminati di saccente pensiero
che va di bocca in bocca divenendo la causa
del futuro mistero...
Sentirsi giusti senza mai avere apprezzato
il pieno sapore di una vita fatta di conquiste
ora che il sogno langue in listate parole
disperse dall’ipocrisia di una voce
creduta onesta, pensata funesta
attualizzata come un filo di fumo
che si disperde al fortunale...
Sentirsi giusti, credersi onesti
apparentemente sinceri
di un pensiero banale
che va sin oltre ogni linea del mare.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Saverio ChitiPrecedente di Saverio Chiti >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: