Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

Rosario Salvatore Di Modica

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti
nel sito:

Una lettera

Amore

Rosario Salvatore Di Modica

Poesia pubblicata il 17/01/2019 | 181 letture

È scesa repentina già la sera
e ti scrivo da questa solitudine
sebbene la mia ànima sia nera,
per la tua disumana ingratitudine.

E sto seduto al tavolo, bevendo,
nei miei pensieri assorto, in questa ruota
dei bei momenti andati ormai, scrivendo,
e guardo quella sedia tanto vuota,

sì vuota da sembrare la mia vita.
E il buio che improvviso presto cala
come una coltre scura ed infinita
al cuore ancora lacrime regala.

Che pace c’è però da quella sera.
Ma pace inaccettabile per me,
che ormai avvezzo a venti ed a bufera
non riesco a immaginarmi senza te.

Non ho paura di restare solo;
sai bene che a soffrire sono bravo.
Ma se l’amore resta qual bocciolo,
se il sentimento cresce poco, ignavo,

non resta che osservarne già la morte.
Con le sue mani prende solitudine
Il cuore mio stringendolo sì forte
che tosto annulla quella valetudine

che già riusciva a farmi sopportare
quelle ferite gravi da te inferte,
quelle sfuriate inutili a me care
e giaccio qua seduto, ormai inerte.

Il libro mio è giunto alla sua fine.
Innalzo la bottiglia del nepente,
lo verso e dico addio alle mie spine,
a questa vita inutile e avvilente.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Rosario Salvatore Di ModicaPrecedente di Rosario Salvatore Di Modica >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: