Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

MattiaFring

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…




Poesie più recenti
nel sito:

Alla consanguinea gente

Uomini

MattiaFring

Poesia pubblicata il 20/01/2019 | 183 letture

Discorrendo tra sé e sé,
nella plumbea sera
del dì di Giove.
Qual cupo soliloquio
nella soleggiata casa
de’ suoi procreatori.
tribolazione delle tribolazioni.
Quando fior nascituro
lo sguardo della madre lì si posa,
quiete e tenerezza nel cor suo.
Ma quando grande il fior diventa,
odio innaturale che il core si spaventa.
Eppure, nei meandri della mente sua
l’amor sona forte e costante,
come un astro che il cielo illumina,
come il Padre che amore infonde.
Umana maschera natale,
per l’affetto cosa fatale.
Barbaro alterco,
la voce alzando,
in un crescendo
di rabbia e di odio.
La madre il figlio ripudiando,
il figlioletto l’altro
nella mente singhiozzando.
Ignoranza dell’umana specie.
Colui che poco è sano,
si riduce al meno sagace.
Ai piedi di Satana quelli si prostrano.
Alterco degli alterchi,
che l’umano animo rovina.
Parricidio nella psiche.
La famiglia in decadenza,
che tristezza nel core incute.
Famiglia avvilita,
Famiglia decadente,
Famiglia omicida,
l’animo uccise a colui che non mente.
Nella casa felicità trovai,
e rifugio per il senzatetto
che scappa dall’umano abietto.
Padre onnipotente,
che l’uomo perdoni,
redimimi dal peccato,
non lasciarmi in tentazione,
dai consanguinei
costante aberrazione.
Depressione umana,
odio verso cotesta specie.
Demoralizzazione dello stolto
e rafforzamento del saggio.
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di MattiaFring
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: