Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

Pasquale Vulcano

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

Pubblica in…




Poesie più recenti
nel sito:

De senectute

Introspezione

Pasquale Vulcano

Poesia pubblicata il 15/05/2019 | 54 letture

Il freddo inverno i rami spogli avvolge;
li ricopre di gelo e pur di brina
che il sole ancor non scioglie la mattina
e l’occhio stanco il vecchio là rivolge.

Fioca è la luce attorno e il suo pensiero
rincorre indietro i giorni già passati,
quando i suoi piedi agili e allenati
con balzi percorrevano il sentiero.

Ora ha le gambe rigide e pesanti
e incede il passo stanco, incerto e lento;
nel petto il cuore geme in un lamento
ché melodie ha già scordato e canti!

Sul tardi imbocca, solo, quel viale
e per la strada incrocia tanta gente
che l’urta e scappa come fosse niente;
un’ombra eterea pare e ciò fa male!

Fermar vorrebbe ognuno e dire allora:
--Attento al tempo, presto ti divora!

Non c’è pietà per chi non tiene conto,
che subito s’avvia verso il tramonto-
De senectute
 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Pasquale VulcanoPrecedente di Pasquale Vulcano >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: