Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

Ester Brugna

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Femmina

Pubblica in…




Poesie più recenti
nel sito:

El lac encantà - S. Colomba

Dialettali

Ester Brugna

Poesia pubblicata il 11/10/2019 | 381 letture

Ghè en spègio picolin, picolin
en laghèt de pezi vestì,
endòve, en tute le stasòn,
te podi trovar paze dala confusiòn.
L’è vert quando l’istà la finis,
l’è ros quando l’autun el se empiza,
l’è zalt quando la primavera la ziga,
l’è griso quando l’inverno el se engiaza.
Te trovi pescadori de tute le età
che i conta de luzi da restar senza fià.
Ghè n’acqua che cambia colòr,
la lasa pasiòn en del cor.
Te desmenteghi tuti i dolori
e te ridi dei tanti sudori,
quei che è pasà lontan da chi,
nei banchi de scola,
con le scarpe senza sola,
nele curve dela vita,
quando par tut en salita.
Morosi, famiglie, sorele e fradei
i è pasàdi en ponta de pei
a goder de stò posto encantà
che nos Signor
el nà regalà.

Nota dell'autore:

«Traduzione trentino- italiano.
C’è uno specchio piccolino, piccolino, un laghetto di abeti vestito, dove, in tutte le stagioni, puoi trovare pace dalla confusione. E’ verde quando l’estate finisce, è rosso quando l’autunno si accende, è giallo quando la primavera grida. Trovi pescatori di tutte le età che raccontano di lucci senza fiato. C’è un’acqua che cambia colore, che lascia passione nel cuore. Ti dimentichi tutti i dolori e ridi dei tanti sudori, quelli passati lontano da qui, nei banchi di scuola, con le scarpe senza suola, nelle curve della vita...
»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Ester BrugnaPrecedente di Ester Brugna >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: