Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

Giorgio Andreato

Giorgio Andreato

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

113 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giorgio Andreato Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

Tra corpo e anima (Conflitto esistenziale)

Riflessioni

Giorgio Andreato

Poesia pubblicata il 21/02/2020 | 326 letture

Tra corpo e anima (Conflitto esistenziale)
A volte stiamo in silenzio
ci guardiamo di traverso; le chiedo:

“Sei tu anima mia? Ascolta!”

Ci siamo scelti all’inizio dei tempi
negli spazi infiniti dell’innocenza
dove regna il Divino Amore.

Non è stato facile,
le tue promesse mi hanno rubato il cuore
sulla Terra non sapevo cosa fosse la vita,
ma eri bella e radiosa; mi dicevi:

“Per sempre sarò la tua sposa,
scenderemo in un mondo fatato
fatto di prati verdi e fiori profumati,
nuoteremo sulle onde d’un mare incantato
voleremo attraverso cieli azzurri
liberi da ogni angoscia e tremore,
la nostra guida sarà solo l’amore!”.

Non so dove sono finito,
in questo mondo c’è solo dolore
l’amore di cui parlavi sembra svanito,
qui comandano i soldi e il potere.

L’odio e l’invidia offuscano ogni cuore
i prati inaridiscono, il sole è spento,
grigio è il cielo e più non ci sono colori
mentre la gente vive senza pudore.

“Ti prego, torniamo a casa
dove il mare è azzurro come i colori
di quando sei felice tu, o quelli
delle farfalle che succhiano golose
il nettare tra i capezzoli dei fiori
e nei giardini fioriti di mimose
la cicala si nutre di rugiada.

Lì il cielo è terso al levar
purpureo dell’aurora,
la carezza del vento profuma di rosa,
il sole illumina il cammino,
potremmo amarci, volerci bene ancora
proseguire insieme il nostro destino,
in fondo sei tu la mia sposa!”

Dolce, dal profondo lei mi risponde:

“Hai dimenticato?
Qui c’è il libero arbitrio, forse
hanno sbagliato qualcosa!”

Nota dell'autore:

«Conflitto esistenziale tra corpo e anima.»

 
<< Successiva
<< Successiva di Giorgio AndreatoPrecedente di Giorgio Andreato >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: