Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

2149 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

Per quella confessione inopportuna

Impressioni

sergio garbellini

Poesia pubblicata il 17/09/2020 | 65 letture

Al termine dell’atto sessuale
la prostituta incassò il compenso
e disse, in tono assai confidenziale:
“Mi son sciolta con te in modo intenso!

In genere son fredda coi clienti,
mi astengo ad ogni partecipazione,
stavolta, coi dovuti atteggiamenti,
mi son concessa senza esitazione

ed ho provato un forte desiderio
sciogliendomi con gli ùzzoli del sesso
nel più sfrenato e dolce putiferio,
mi son sentita donna in tuo possesso!

Mi piaci da morire, ogniqualvolta
che vieni a far l’amore a casa mia,
ad ogni amplesso resto assai sconvolta ...
mi prende una tremenda gelosia! ”

Lui le rispose: “Fai così con tutti,
finché non trovi il fesso che ci crede,
lo fai innamorare e poi lo sfrutti,
sei proprio una donnaccia in malafede! ”

La donna gli rispose contrariata
per quella frase dura ed oltraggiosa:
“E’ facile venire maltrattata,
purtroppo sono donna indecorosa

e non pretendo d’esser rispettata
dai miei clienti, ma desideravo
che questa confessione delicata ...,
...purtroppo non è come immaginavo!

Tu credi che lo faccio veramente
con tutti quanti per trovare il fesso
e sistemarmi positivamente?
Non ho bisogno, vivo con il sesso!

Mi spiace solo averti confessato
un desiderio che celavo in cuore
da donna a uomo, ma l’hai rifiutato!
Per noi mignotte nominar l’amore

è diventato un veto imperituro,
mi sono aperta a te sinceramente
e quel c’ho detto è vero, te lo giuro!
Purtroppo, invece, non ti frega niente!

Comunque mi ritengo alquanto offesa!
Non sono che una sporca prostituta
da ‘fottere’ sul letto con pretesa
d’offenderla, ... però mi hai goduta! ”

Rispose l’uomo: “Sono un tuo cliente,
ti pago per far quello che mi pare,
dei tuoi discorsi non m’importa niente,
i sentimenti puoi buttarli a mare! ”

La donna ci rimase molto male,
perché gli aveva solo confidato
un desiderio dolce, personale,
invece, lui, l’aveva calpestato!

Ferita nel suo orgoglio prese a dire:
“Da oggi in poi, cambia appartamento,
in casa qui da me non ci venire,
non voglio che mi rendi il turbamento! ”

Aggiunse l’uomo: “Perdi il mio denaro!
Di prostitute in giro è pieno il mondo!
Tranquilla, non mi faccio il sangue amaro! ”
Ed andò via in modo furibondo,

sbattendo anche la porta con violenza.
Rimasta amareggiata, la sgualdrina,
scoppiò in pianto per la sofferenza ...,
...si era comportata da cretina!

...Capiva che per una prostituta
non è permesso aprirsi ad un cliente
neppur per una verità assoluta,
perché all’altro ... non gli importa niente!

Nota dell'autore:

«In certi ambienti e con certi personaggi è inutile fare confessioni intime e confidenziali, il clima che regna in certi posti non è adatto ad un discorso delicato e sincero, è inutile scendere in un campo sentimentale e amichevole quando i personaggi non sono quelli giusti per una tale conversazione civile e serena. Meglio dunque sorvolare ed attenersi alla professione senza scendere in piccole personali confidenze.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: