Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

2177 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

E’ un incidente causato dal destino?

Amore

sergio garbellini

Poesia pubblicata il 21/10/2020 | 117 letture

La vicenda molto strana
che vi sto per raccontare
è la storia di Floriana ...
mentre stava andando al mare,

ma quel dì non era sola
sopra il proprio motorino
c’era pure la figliola
a cavallo sul sellino

della ruota posteriore.
Ma d’un tratto un’incidente ...
e la ruota anteriore
s’è distrutta totalmente!

E la madre con la figlia
son cadute lunghe al suolo,
lei ferita alla caviglia,
la bambina ha fatto un volo ...

...Il signore che guidava
la vettura ch’era avanti,
irritato, imprecava
con parole assai pesanti,

poi uscì ... inalberato,
ma vedendo la signora,
con un tono imbarazzato
bisbigliò: “Ma tu sei Flora!

Ti sei fatta tanto male?
Non pensare al motorino!
Vi accompagno all’ospedale
che sta proprio qui vicino! ”

Ma Floriana guardò a lato,
la bambina s’era alzata,
mentre l’uomo un po’ impacciato,
con la voce mitigata

chiese: “Bimba, tutto a posto?
Senti qualche contusione?”
La bambina disse tosto:
“Solo questa escoriazione! ”

E mostrò la sua manina
con la pelle sollevata.
“Questa è la mia bambina
e da sola l’ho allevata! ”

Disse subito la madre
ed aggiunse: “Ma purtroppo,
non conosce ancora il padre,
se lo prendo ... io l’accoppo! ”

L’uomo, triste e assai turbato
aprì il cofano e ci mise
il suo scooter tamponato
e guardandola decise

di portarla all’ospedale,
ma durante il breve viaggio
lei gli disse: “Ma Pasquale,
non lo dico per oltraggio ...,

hai frenato all’improvviso
e ti son venuta addosso ...,
quando guidi sei indeciso?”
Lui divenne tutto rosso,

ma non disse una parola,
arrivati all’ospedale
con un nodo nella gola
e un pensiero razionale

disse loro: “Su, scendete! ”
... Dopo la medicazione,
con le donne un po’ più chete,
lui le chiese: “Ho l’impressione

che la bimba mi somiglia! ”
Lei rispose: “Sei scappato ...,
...ero incinta di tua figlia!”
Lui pentito ... si è scusato!

Nota dell'autore:

«Nella vita si fanno strani incontri ed anche in circostanze alquanto imprevedibili come questo dove una ragazza- madre ha un incidente stradale e l’investitore era proprio il suo seduttore di qualche anno prima, circostanza favorevole per rispristinare un rapporto interrotto in quanto lui l’aveva lasciata e non sapeva della gravidanza in atto. L’amore prima o poi ritorna quando i sentimenti rimangono profondi e sinceri.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: