Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

2177 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

Viviamo con il morale sotto ai piedi

Sociale

sergio garbellini

Poesia pubblicata il 27/10/2020 | 48 letture

Non mi rivedo più in questo mondo
che vive nell’attesa del vaccino,
stressato da notizie impressionanti
che parlan d’un drammatico destino!

Chiusura di negozi e ristoranti,
il coprifuoco e vari impedimenti,
le scuole sempre più condizionate
da un fiume di indicibili tormenti.

Non siamo più padroni della vita,
il virus ce la sta contaminando,
viviamo senza avere alcun futuro,
da mesi il nostro cuore sta tremando.

I giovani si sentono avviliti,
non posson programmare l’avvenire,
perché davanti agli occhi c’è la nebbia
che mitica la voglia a sbalordire.

Lockdown, si prefigge ogniqualvolta
che s’alza l’asticella dei contagi
e i poveri pazienti cittadini
s’adeguano ai notevoli disagi!

Intorno si respira un’atmosfera
d’angoscia e stiam vivendo nell’attesa
che qualche cosa cambi all’improvviso ...,
...purtroppo la speranza è disattesa.

Domani sarà ancora come oggi?
Il virus non accenna a rinunciare
a questo inenarrabile massacro,
ci vuol vedere tutti stramazzare!

Un tempo s’aspettava che la manna
scendesse fitta fitta già dal cielo
e noi stiamo aspettando quel vaccino
che possa contrastare lo sfacelo!

Viviamo tutti i giorni con l’orecchio
proteso alle notizie della sera
sul numero dei morti e contagiati,
sperando in qualche “nuova” lusinghiera.

Purtroppo il tempo passa ed il morale
ci scivola ogni giorno sotto ai piedi,
siam tutti in condizioni assai precarie
perché non si riscontrano i rimedi!

Ci stiamo consumando lentamente
col sogno d’un domani positivo,
però la verità è ben diversa
e l’animo si sente convulsivo.

Il mondo è sempre più contaminato,
gli esperti di notissime nazioni
si stanno adoperando per trovare
le più sofisticate soluzioni

al virus con migliaia di vaccini,
però nessuno sembra ancora pronto
a tamponare quest’emorragia
che sta aumentando il triste resoconto!

Siam tutti stanchi d’aspettare ancora
l’approvazione del vaccino eterno
che possa immunizzarci totalmente
dai morbi che ci spingono all’inferno!

La pandemia sta cambiando il mondo,
sta decimando le popolazioni,
i popoli si sentono indifesi
e soffrono per queste situazioni.

Si parla di chiusura generale
al fine di reprimere i contagi,
misure restrittive a non finire,
in questo modo aumentano i disagi!

Di giorno si consiglia a stare a casa,
di notte ... l’autocertificazione ...,
la nostra vita è schiava dei decreti,
serpeggia una totale confusione ...!

Ci vuole più rispetto per la gente!
Sia poveri che ricchi siamo uguali
di fronte ad un destino innaturale,
perché siam tutti ... esseri mortali!

Nota dell'autore:

«Stiamo vivendo un incubo pazzesco e con noi anche tutti il mondo afflitto dall’angoscia per questa epidemia che sta sconvolgendo ogni programma futuro e persino la sicurezza del domani stesso, si vive giorno per giorno in attesa di qualche buona notizia che purtroppo non arriva mai! Il vaccino sembra ancora lontano, la gente è esausta di combattere contro i mulini a vento, il nemico non si mostra e la lotta diventa improba. Siamo tutti col morale sotto ai piedi, è una situazione insostenibile che stiamo vivendo co l’acqua alla gola, speriamo che qualcosa cambi, altrimenti sono guai seri!»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: