Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

2226 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

Affari di famiglia nel Terzo Mondo

Famiglia

sergio garbellini

Poesia pubblicata il 22/11/2020 | 73 letture

In Africa si soffre per la fame,
ci sono situazioni familiari
in piena crisi e spesso son costrette
ad umiliarsi a patti mercenari.
...... ... ... ...

La scena è all’interno di una casa,
la madre si rivolge alla figliola:
“La vita a volte impone delle scelte
e quando si vien presi per la gola ...

Abbiamo sette figli lo sai bene
e stiam facendo tanti sacrifici,
purtroppo non risultan sufficienti ...,
e non ci sono mai dei benefici!

Temìlade, quel ricco possidente,
m’ha chiesto la tua mano ed io gli ho detto
che dovevo parlare con mia figlia,
è degno della stima e del rispetto!

In cambio m’ha promesso tanti aiuti
e tu vivresti in modo signorile! ”
La figlia le rispose: “Io non voglio,
lo trovo ... antipatico ed ostile!

Son giovane e mi voglio ancor godere
la gioventù soffrendo la miseria,
mi vuole solamente per far sesso
e non mi sembra una proposta seria! ”

La madre replicò: “Se ti rifiuti
fai torto a me e pure ai tuoi fratelli!
La situazione in casa è disperata!
Io non indosso l’oro coi gioielli!

Non vuoi unirti con quel gran signore?
Sei proprio scema! Lui è un uomo agiato,
m’ha chiesto di sposarti e gli ho promesso
che il desiderio suo sarà appagato!

Tu vivi con le favole nel cuore
e sogni il grande amore fantasioso,
ma poi affronterai i sacrifici
e scoprirai un mondo velenoso!

Ricordati che tu sei nostra figlia,
se sposi quel signore stanne certa
che salveresti tutta la famiglia,
se ti rifiuti, ... c’è la porta aperta! ”

La figlia abbassò gli occhi e le rispose:
“Volete stare bene a spese mie!
Non voglio sottopormi ad un supplizio
e queste sono ciniche angherie!

Desidero sposarmi per amore,
son vergine, perciò la prima volta
pretendo consacrarla a quel ragazzo
che non mi lascia l’anima sconvolta!

Non mi potete imporre di sposare
quell’uomo che davvero non mi piace!
Io sogno solamente il grande amore,
un giovane più bello e più procace! ”

La donna non sapeva come fare ...,
cercò di dimostrarsi più gentile
al fine di convincerla a provare
la convivenza in modo più febbrile:

“Sei la figlia maggiore ed è per questo
che disperata chiedo t’immolarti
al fine di salvare i tuoi fratelli,
è un sacrificio a cui non puoi sottrarti!

E poi il sesso si consuma spesso
nel corso della vita, è un diversivo,
ti parlo in base all’esperienza mia,
sposata per amor! Ma come vivo?

Mi trovo una famiglia numerosa,
la vedo in sofferenza ogni momento,
ho rinunciato anch’io a un benestante
ed ora vivo in pieno fallimento! ”

La figlia nel sentir la confessione
e per dovere e per dovuto affetto,
rispose emozionata: “Scusa mamma,
seppure a malincuore, ma l’accetto! ”

Nota dell'autore:

«NB.: I nomi e le vicende descritte nella lirica suesposta sono frutto della mia fantasia, pertanto ogni riferimento a persone o cose, deve ritenersi del tutto casuale.
Purtroppo nel mondo ci sono ancora oggi situazioni disperate in cui la fame la fa da padrona, qui la madre sta convincendo la figlia di unirsi a un signore benestante per avere in cambio dei favori finanziari per la sua famiglia allo stremo delle energie fisiche, ma la figlia che da principio si dimostra riluttante alla fine è costretta ad accettare per salvare la vita dei suoi numerosi fratelli.
»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: