Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

Saverio Chiti

Saverio Chiti

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

1652 poesie:



La più letta…

    La sua poesia più letta:

  • Sorelle

Pubblica in…

Ha una biografia…

Saverio Chiti Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Salutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


San Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Le notti del poeta
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2009, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: - Anno: 2010
ISBN: 978-88-6096-621-6


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214





Poesie più recenti
nel sito:

Notte nella notte

Fantasia

Saverio Chiti

Poesia pubblicata il 25/02/2021 | 534 letture

Notte nella notte
Percorro al buio questa selva in me
dove mi perdo senza ragione
nella notte della notte, ch’è la vita mia.
Mi accompagno con la tèda, affinché non perda la via
fatta di piccioli sentieri al buio di un’anima silente
dove nel bianco della neve, ella confonde le vesti
di allegorica nera signora
se non fosse per la consumata fiaccola
che illumina ogni brama nel lungo cammino...
Conto con rabbia le mie dita, cercando l’anello della sfida
che presto troverà altra dimora,
scorre lesta la mano a carezzare la barba grigia
resa ispida dal ghiaccio della brughiera.
Infin raggiunta la radura, mi prostro dinanzi al cerchio
laddove bigi druidi, mi attendono dal tramonto...
Sarà questo il luogo della contesa
ove l’onor mio disseterà la sete sua
ma senza gridare vendetta, per il malevolo torto subito.
Non v’è traccia ancora, del guerriero avverso
forse il fato suo si è già compiuto,
oppure la tormenta ne ha rallentato il passo...
Sul masso a me accanto, ora riposo
mentre tutt’attorno i fuochi rischiarano la notte
sarà forse la morte, la mia sposa
o nella vita, la mia rinascita diverrà cammino
in un continuo divenire del tempo
che trova respiro in me, che del termine suo sarò destino.

Ulula il vento sopra l’imbiancate cime
finalmente, anche il torvo guerriero ha trovato la via...
tutto sarà fine o principio, e all’alba il fiacco sole
di verità scalderà il giorno nuovo.
Si sovrappongono gli aspri sguardi dei contendenti,
mentre le spade benedette dai grigi officianti
sguainate, si incrociano sulla calda tèda
come unite nel sacro vincolo di un’unione fraterna.
Finita è l’epoca della schermaglia,
ora è tempo di battaglia...
 
<< Successiva
<< Successiva di Saverio ChitiPrecedente di Saverio Chiti >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: