Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

2698 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

Ieri 434 morti, stiamo toccando il fondo

Sociale

sergio garbellini

Poesia pubblicata il 19/01/2022 | 73 letture

Un dramma umano ed internazionale
si va prefigurando all’orizzonte,
non voglio alimentare il fuoco in atto,
però la verità l’abbiam di fronte!

E’ la nuova variante proveniente
dal Camerun dal nome molto strano:
IHU del gruppo Sars Cov. 2
che sta prendendo piede piano piano!

Son ben quarantasei le mutazioni,
tra loro quella più pericolosa
è la N cinquecentouno Y
che si presenta alquanto perniciosa.

Varianti su varianti, che pazienza!
Vaccini su vaccini e mascherine,
con ristrettezze e impedimenti vari ...
il vivere è un calvario senza fine!

Ormai con la Didattica a Distanza
i figli a scuola non fan più ritorno,
ma seguon le lezioni sul computer
restando chiusi in casa tutto il giorno!

Dobbiamo sempre stare attenti a tutto,
tra zone bianche, gialle ed arancioni,
ci trattan come al tempo degli schiavi,
ci siamo proprio rotti i ... “zibaldoni”!

Son ventiquattro mesi che soffriamo,
i morti stan crescendo a dismisura,
persino gli scienziati son perplessi,
il virus ... ci fa sempre più paura!

Il mondo intero è preda dei contagi
e il virus si diverte a intimorirlo,
di tanto in tanto cambia pure aspetto
in modo ch’è difficile scoprirlo!

Ed ora questa ennesima variante
(per ora sta svernando solo in Francia)
ci fa tremar le corde dell’angoscia ...,
mancava solo questo mal di pancia ...!

Da ben due anni stiamo sopportando
le pene dell’inferno! Siam sfiniti!
Aumentano i contagi ed i decessi,
di fronte a ciò restiamo sbigottiti!

Le lettere dell’alfabeto greco
son terminate? Ed ora la variante
Gisaud B (e numeri a seguire ...),
aspira a diventare ... dominante!

Inutile sperare che in futuro
i virus verran tutti debellati,
con il vaccino siamo un po’ protetti,
però non ci sentiamo tutelati!

Ormai dobbiam convivere col virus,
con ottimismo parlo al singolare,
ma sembra che si giovan della dote
di potersi ogni volta ... trasformare!

E chi ci va di mezzo siamo noi!
Cerchiamo di evitare una variante,
ma subito ne spunta un’altra ancora,
la cosa è veramente impressionante!

Non ne possiamo più di questa guerra
che si combatte priva d’un nemico
concreto d’affrontare a viso aperto,
purtroppo si fa scudo dell’intrico!

In questo modo non possiam far niente!
Dobbiamo conformarci solamente
agli ordini dettati dalla scienza,
perché sennò finiamo malamente!

...Si dice che nel mese di febbraio
assisteremo al picco decisivo
ed avverrà la ripida sconfitta
del virus ed in modo conclusivo!

Speriamo che sia vero tutto questo,
sarebbe una notizia assai gradita,
perché ci spingerebbe, finalmente,
a ritrovare ... il senso della vita!

Nota dell'autore:

«Stiamo attraversando una fase disumana della nostra vita, 434 morti non sono uno scherzo! Si passa da momenti di euforia (lunedì ci sono stari pochi contagi e pochi decessi) a momenti di vera depressione, un saliscendi di numeri che spaventano l’opinione pubblica col passare dei giorni e le varianti non promettono nulla di buono, ci troviamo all’interno di un tunnel buio e non vediamo la via d’uscita, neppure un bagliore di luce che ci possa dare la serenità perduta.»

 
<< Successiva
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: