Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

2733 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

Gettata nel fiume per simulare un suicidio

Impressioni

sergio garbellini

Poesia pubblicata il 30/04/2022 | 99 letture

Il corpo di una donna galleggiava
nel fiume, come un tronco abbandonato,
...un uomo, in quel momento, passeggiava
sul ponte, l’ha notato e si è tuffato.

Nuotando, con disagio, in mezzo all’onde,
raggiunse la ragazza assiderata,
la prese per lunghe trecce bionde
e la portò a riva, ... inanimata.

Incominciò a massaggiarle il petto,
con la respirazione bocca a bocca
ottenne il risultato col rigetto,
rinvenne in breve, si toccò una ciocca,

guardò quell’uomo in modo impaurito,
girò la testa ansiosa, spaventata,
poi, con le mani tirò giù il vestito
e s’allarmò sentendosi bagnata!

“Cos’è successo, che mi avete fatto?”
gridò arrabbiata verso quel signore
che risentito e alquanto stupefatto
rispose: “Sono solo il tuffatore,

colui che t’ha salvato l’esistenza,
t’ho vista galleggiare tra le acque,
ma vedo che non hai riconoscenza! ”.
Rispose lei: “Mi scusi tanto! ” e tacque.

...La fece alzare, poi, le disse: “Senti,
non so che t’è successo, affari tuoi!
Ti porto a fare un po’ di accertamenti
all’ospedale? Sempre se tu vuoi! ”.

Rispose la ragazza: “Sono andata
per un colloquio, serio, di lavoro,
e, invece, lì, qualcuno mi ha drogata
e violentata, il resto, poi, lo ignoro ...”.

“Si sono liberati dell’impaccio
- rispose l’uomo alquanto sconcertato -
vedendoti ridotta un vero straccio,
han finto un suicidio progettato! ”.

Aggiunse lei: “Andiamo all’ospedale,
se non ti spiace, ... fammi compagnia! ”.
... E mentre risalivano le scale ...
un capitano della polizia,

si fece incontro e disse: “Ho visto tutto,
chiamato dalla gente incuriosita”.
...Lei denunciò quel “vile farabutto”
e, poi, ... riprese in mano la sua vita!

Nota dell'autore:

«Mai andare ad un colloquio di lavoro da sole, questo è il consiglio che si raccomanda a tutte le ragazze in cerca di lavoro. Gli avvoltoi sono dappertutto e una facile preda viene messa subito nel conto per esaudire i desideri maschilisti, brutta avventura per questa ragazza che stava per affogare senza l’intervento di un uomo che l’ha vista galleggiare inanimata. Storie di cronaca di tutti i giorni purtroppo, meglio dunque non andare mai da sole.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: