Poesia Nuova Nuovi poeti proposti da Scrivere

sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Ha pubblicato…

2733 poesie:



La più letta…

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!




Poesie più recenti
nel sito:

Madre e figlio due destini diversi

Riflessioni

sergio garbellini

Poesia pubblicata il 11/05/2022 | 53 letture

Aveva sedici anni e qualche mese,
veniva da un paese dei balcani,
faceva la puttana per le spese
che madre e padre, genitori anziani,

non erano più in grado di pagare.
Tre clandestini senza alcun permesso,
non gli restava che dover pregare
la loro figlia a vendersi per sesso!

Così la ragazzetta con pudore
s’offriva in giro in cambio del denaro,
...faceva tutto, ma non era amore,
provando gran disgusto, alquanto amaro.

Purtroppo, in certe simili avventure,
essendo di quel “giro”,... poco avvinta,
mancando di esperienze durature ...,
...s’accorse, con ritardo, ch’era incinta!

All’ospedale non voleva andare
essendo tutti senza il passaporto,
la madre s’impegnò per contattare
“mammane” per procedere all’aborto,

però nel mondo dell’immigrazione
avevano paura a intervenire,
perché nel caso di complicazione
la legge le poteva poi punire!

Così passò del tempo e il suo problema
non venne più risolto, ma ugualmente,
seppure con vivissimo patema,
e, fino al sesto mese, diligente

la povera ragazza si vendeva
a uomini più anziani e rispettosi,
perché la pancia sempre più cresceva
e, allora, con progetti tenebrosi

decise che il bambino appena nato,
vestendolo con cura e ben coperto,
venisse, in luogo adatto, abbandonato
in modo che l’avrebbero scoperto!

...E partorì di notte dentro casa
facendosi aiutare da sua madre,
dall’imbarazzo si sentiva invasa
perché non lo sapeva chi era il padre!

...I genitori presero il bambino,
salirono i gradini della chiesa ...,
lasciandolo al volere del destino,
con la coscienza nitida e distesa!

La figlia piano piano si riprese
continuando a svolgere il mestiere
di prostituta, timida e cortese,
per onorare ancora il suo dovere

e mantener così la sua famiglia,
facendo fronte a spese quotidiane,
sia per rispetto che all’amore di figlia,
ma senza avere compiacenze umane!

...Il bimbo fu adottato da due sposi
che per problemi di concepimento
vivevano delusi e assai nervosi
ed ora, in casa, c’era appagamento!

...Quel bimbo crebbe sano e intelligente,
divenne un validissimo avvocato,
del suo passato lui non seppe niente ...,
...ma dal destino fu ricompensato!

...Frattanto la ragazza (in pochi anni,
le sono morti entrambi i genitori)
convive col rimorso e con gli affanni
vendendo il corpo a pochi estimatori!
...... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ... ...

...Son questi due destini differenti:
la giovane sfruttata all’infinito
e il bimbo, senza tristi avvenimenti,
vissuto in modo splendido e gradito!

Nota dell'autore:

«La vita spesso è imprevedibile, accadono cose che cambiano il percorso quotidiano, qui una ragazza costretta a prostituirsi dai genitori per pagare le spese di casa e altri debiti, ma un giorno s’accorge d’essere incinta e nasce il problema delle risorse finanziarie, così decidono di liberarsi dell’ingombro ..., ma il destino è in agguato e divide le due storie, l’uno sui marciapiedi e l’altro custodito e alleviato bene da una famiglia benestante, due destini diversi.»

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza il consenso dell'Autore.

Nuovi autori:

Autori piu' pubblicati:


Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Archivio poesie:

Gli autori: